AIAB Umbria AIAB UMBRIA associazione italiana per l’agricoltura biologica

Menu header:

Home  |  Contatti

Sei in :   Home  /  News  /  Vincenzo Vizioli: tutte le coincidenze del 23 settembre, Giornata europea del Biologico

23/09/2022

Vincenzo Vizioli: tutte le coincidenze del 23 settembre, Giornata europea del Biologico

Vincenzo Vizioli: tutte le coincidenze del 23 settembre, Giornata europea del Biologico

Dovrei parlarvi della Giornata Europea del Biologico ma la prenderò alla larga, perchè questa che va a concludersi è una settimana densa di eventi e di peculiari coincidenze. L’evento di maggiore risonanza è di certo l’appuntamento elettorale e la coincidenza è che la potenziale durata dell’esecutivo che ne uscirà, corrisponde alla durata della  programmazione per la prossima PAC (Politica Agricola Comune).

Una programmazione che “pesa” circa il 30% del bilancio dell’Unione Europea e che che per l’Italia signica circa 7,3 miliardi di euro l’anno. Ma l’argomento agricoltura o il sistema agro-alimentare non hanno trovato posto nei programmi e nel dibattito elettorale, men che meno l’agricoltura biologica nonostante il palese ruolo che il settore ha nel contrasto ed adattamento al cambiamento climatico, nella difesa delle risorse naturali e nella costruzione di un’economia sana e locale, con posti di lavoro qualificati e svincolata dalle bizze/speculazioni dei mercati globali nonchè dagli alti consumi energetici.

Insomma se parliano di transizione ecologica o di crisi alimentare o di emergenza climatica, l’agricoltura e il sistema agro-alimentare c’entrano e non sono per nulla secondari, ma la politica non se n’è curata. Anche solo volendo guardare al vile denaro: vero è che quello della PAC è meno di quello del PNRR, che invece in campagna elettorale è risuonato ovunque, però il PNRR è un prestito, ovvero soldi che per una parte significative, prima o poi noi e i nostri figli dovremo restituire; la PAC è un rientro pulito, ovvero soldi da investire bene e non da restituire.

Sempre per il gioco delle perfide coincidenze, succede che entro il 30 settembre, a urne appena chiuse, il Governo Italiano sia tenuto a presentare la seconda versione, dopo la bocciatura della prima, del Piano Strategico Nazionale della PAC, ovvero il programma di come investire tali 7 miliardi l’anno. Se la prima volta è stato bocciato perchè le misure agroambientali e il biologico in particolare, erano poco e male rappresentate, soprattutto non si capiva come avremmo mai raggiunto gli obbiettivi che l’UE ci chiede, al secondo tentativo, di cui oggi si sa davvero troppo poco, “speriamo che io me la cavo”, altrimenti lasciamo i fondi ai paesi in grado di usarli.

Ma tornando al titolo di questo intervento: il 23 settembre è stato dichiarato dal Parlamento Europeo la Giornata Europea del Biologico e, ennesima coincidenza, quest’anno è stato anche il giorno dello sciopero globale per il clima dei ragazzi di Fridays for Future. Anche qui l’agricoltura c’entra, così come c’entrano le attività forestali e il sistema alimentare, con le sue inefficienze, sprechi e dannose devianze da ciò che fa bene agli umani, agli animali ed al pianeta.

Mai così a fagiolo casca, quindi, l’opportunità di conoscere il biologico e che cosa esso significhi per l’ambiente, gli animali, la terra e le persone che AIAB Umbria vuole offrire in tutta la Regione a partire dal GODO. Se “mangiare è un atto politico”, fare la spesa è un po’ votare quotidianamente. Gli agricoltori bio stanno in campagna ogni giorno dell’anno, ma per fortuna non è campagna elettorale! Scegli il tuo seggio elettorale partecipando alla vita di AIAB e facendo la spesa al GODO.

Vincenzo Vizioli - Presidente Aiab Umbria

[ leggi tutte ]

Copyright 2022 AIAB UMBRIA

San Mariano di Corciano
c/o Centro Commerciale IL GIRASOLE
Via Aldo Moro 40/44 - 06073 Perugia

P. I. 02754690549

Menu footer:

Privacy  |  Contatti  |  Diventa socio  |  Chi siamo  |  Cookie Policy